mercoledì, giugno 09, 2004

quando rinasce utopia;
noi utopici impenitenti
...a quanto pare, anche Bush con i suoi generali con gli occhi foderati di prosciutto ha cominciato a prendere in considerazione l'opzione della pace; è strano che questo corto circuito di bontà sia venuto fuori poco dopo le celebrazioni del D_DAY, la liberazione americana dal bastardo nazi fascismo... forse che il pudore verso il puro coraggio eroico di quei soldati ha rinsavito i cervelli guerrafondai dei nostri giorni...
forse
e lo dico piano
stiamo uscendo dalla guerra.
Forse l'ONU comincia ad agire
tenendo fede al suo statuto fondativo.
Questo blog comincia a riprendere colore,
il livido pallido malessere comincia a sciogliersi.
Torneranno le foto di gnocche, il cunnilingus, gli amici che portano le casse di bud a casa, i ristoranti pieni di cous cous, i duty free degli aereoporti con i preservativi a metà prezzo, le città un po' meno blindate,i diritti di chi dissente un pò più garantiti, il nemico diventerà il capitalismo sfrenato perchè finalmente un arabo bombarolo deciderà di farsi saltare in aria in una grotta afgana in compagnia di sua maestà il diavolo bin laden.
Vado troppo avanti con i sogni?
Forse.
Ma quando c'è la pace
l'utopia
si spoglia di tutti i vestiti,
di tutti i costumini,
di tutte le casacche militare
abbracciandoci con passione irresistibile.
Viva la pace.
Viva la figa.

[Applausi.]

...
d2 http://mucha.new21.org/mucha/
d2 michelle from wickedweasel

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page