martedì, giugno 17, 2003

e modestamente alla fine non concludiamo niente;
the gentle art of doing nothingentra leggermente la luce attraverso la finestra,
pigrizia da martedì sera inoltrata...
ho accastonato un pila di piatti da lavare nel lavandino,
mi soffermo a leggere il tuttosport,
il cazzeggio ha sempre un nome ed un cognome,
è un'arte sublime che noi occidentali abbiamo affinato in anni e anni di esperienza.
Non servono corsi di specializzazione, bastano qualche giornale del cazzo, la birra in frigo, una radio di sottofondo e una grande voglia di non fare niente, ma proprio niente!
Ovunque ti porti il futuro...
nel futuro c'è una ben visibile fregatura!
Siamo la prima generazione completamente inculata dal lavoro!
Totalmete non salvaguardati dal sindacato, pieni di lavoro in ufficio,
ma così tanto entusiasti di fare una bella coda da mediaworld per comprare l'ultimo dei linkin park...
Dopo qualche giretto nei siti di celebrity-nude
a sognare sui seni della Merz,
ecco che ci buttiamo sul file sharing,
sul download compulsivo musicale
di una canzone sconosciuta che abbiamo letto sull'N.M.E....
Abbiamo gli mp3,
no dico il formato di compressione em-pi-free!
Se non è rivoluzione questa?



d2 - J. Maran - gallery
d2 - A. Hickman - gallery
d2 - G. Bundchen - gallery
ok, spengo il modem e vado a lavare i piatti.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page