lunedì, febbraio 28, 2005

qualsiasi etica è antisessuale;
non ho mai capito perchè dovessi mai vergognarmi delle mie pulsioni,cercare quei cazzo di film solo a mezzanotte, andare a far l'amore con Laura nelle zone più nascoste della città, farmi prendere da lievi rossori durante le prediche della domenica, non che a messa ci sono poi andato molto, ma ho sempre trovato strano questo accanimento dei preti contro il segno d'amore più puro...
la perla più rara come cantava De Andrè
la perla più scura
stravolgere l'esistenza quotidiana a colpi di glande,
scusate se sono brutale,
è sembrato a noi tutti maiali adolescenti delle periferie industriali
come l'unica forma di salvezza
altro che il calcio, l'ecstasy, la birra...
Noi non siamo mai stati no global
ce la volevamo spassare troppo
per rintanarci negli odi
delle sette politiche.
A cuba, al suo mito, noi abbiamo sempre
preferito Ibiza con le fighe abbronzate da accampagnare in disco
ore 24 ci troviamo all'ingresso dello Space
vicino a playa de embossa: qualsiasi etica
è fondamentalmente antisessuale.

W. Reich
Reich [...] ebbe l’idea di costruire un’associazione per la liberazione sessuale a seguito di una visita in Russia nel ’29. Fondò così la “Sexpol”, l’associazione per la sessuopolitica, con lo scopo di unire la teoria freudiana della sessualità e il marxismo come strumenti analitici e di lotta. Questa organizzazione, strettamente connessa al movimento operaio e in particolare al partito comunista tedesco, arrivò a contare centinaia di migliaia di iscritti (secondo alcune fonti, fino a 350.000), per lo più giovani proletari. Sebbene la “assoluta politicizzazione della vita sessuale”, che costituiva la base del suo programma, fosse un concetto un po’ astratto, l’idea di fondo era corretta: la liberazione dell’uomo è anche liberazione dalla morale sessuale repressiva, i comportamenti sessuali sono dettati dalla morale corrente, cioè dai rapporti tra le classi. Anche l’idea che una maggiore consapevolezza sessuale possa aiutare la militanza politica, soprattutto tra le fasce più arretrati di proletari, è accettabile. Senz’altro, una psiche squilibrata produce un lavoro politico monco.


d2 - Met Art 01
d2 - Met Art 02
d2 - Met Art 03
d2 - Met Art 04
d2 - Met Art 05
d2 - Met Art 06
d2 - Met Art 07
d2 - Met Art 08
d2 - Met Art 09
d2 - Met Art 10
d2 - Met Art 11
d2 - Met Art 12
d2 - Met Art 13
d2 - Met Art 14
d2 - Met Art 15
d2 - Met Art 16
d2 - Met Art 17
d2 - Met Art 18
d2 - Met Art 19
d2 - Met Art 20
d2 - Met Art 21
d2 - Met Art 22
d2 - Met Art 23
d2 - Met Art 24
d2 - Met Art 25
d2 - Met Art 26
d2 - Met Art 27
d2 - Met Art 28
d2 - Met Art 29
d2 - Met Art 30
d2 - Met Art 31
d2 - Met Art 32
d2 - Met Art 33
d2 - Met Art 34
d2 - Met Art 35
d2 - Met Art 36
d2 - Met Art 37
d2 - Met Art 38
d2 - Met Art 39
d2 - Met Art 40
d2 - Met Art 41
d2 - Met Art 42
d2 - Met Art 43
d2 - Met Art 44
d2 - Met Art 45
d2 - Met Art 46
d2 - Met Art 47
d2 - Met Art 48
d2 - Met Art 49
d2 - Met Art 50

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page