lunedì, luglio 05, 2004

...my decay on room 65...
il lavoro ci rende liberi... di scegliere le catene;
...se non ci fossero le donne la nostra vita sarebbe triste come la camera d'albergo numero 65...
il lavoro ci rende liberi,
ci permette di stare bene
ci fa rinunciare alle ferie d'agosto,
offrendoci, generoso, tutti gli insulti dei clienti
nati parafulmini aziendali
abbassiamo la testa
acettiamo un po' tutto quello che passa il convento
pur di tenerci l'impiego
accettiamo di starcene lontani dalle persone che amiamo,
ce ne stiamo in alberghi anonimi
in trasferte 'forfettarie',
svaligiamo il frigo pieni di noia pura
ce ne stiamo nella stanza numero 65
a bere un po' di birra
vedendo mtv
sempre uguale a se stessa ormai da anni...
meno male che ci sei tu,
a casa,
a sentire i miei lamenti via gsm,
a farmi credere che un via di fuga è possibile...
Poi arriva il mattino ed ecco che ci buttiamo sorridenti in mezzo ai guai,
in mezzo ai bugs, a farci le ossa, ad imparare sangiunando,
training on the job
sempre e comunque
con gli straordinari non pagati.
In qualche cazzo di modo si cerca di rendere il sistema stabile
attorniato da una dilagante instabilità mentale.
Io amo il sesso
lo urlo a gran voce
a me di 'sti quattro soldi
non me ne può fregare di meno...
eppure continuo la farsa
perchè uscire dal ciclo produttivo
significa morire socialmente.
Concetto borghese,
me ne rendo conto,
ma io a fare il frickettone sui monti dell'appennino
non c'ho proprio nessuna voglia.
Niente riesce a spezzarci!
Chiamateci pure servi dei servi,
sarà altro fango da aggiungere al resto...

La dicotomia non è global o no-global:
c'è da scegliere se stare dentro o stare fuori...

io resto in trincea
se non altro per gli splendidi occhi azzurri
di lei
che amo.
Bene,
partirò fra tre giorni per una splendida trasferta di due mesi
Luglio e Agosto
con installazione inclusa
panorama previsto
stabilimenti lombardi, grigi e fumosi.
Oro il mio morale sfiora l'allegria del de profundis...
L'unica specifica funzionale procedurale accettabile
Forse il processo di Kafka.
Qual'è la nostra colpa?

Lunedì in magazzino
Martedì in magazzino
Mercoledì in magazzino
Giovedì in magazzino
Venerdì in magazzino
Sabato in magazzino

Domenica a casa a pensare con rabbia al giorno dopo.

Il lavoro rende liberi...
di scegliere le catene.


...
Ok,
ora beccatevi i vostri link più o meno porno,
tanto è notorio che è solo per questo
che venite in questo blog...

d2 - images/nudes/nudgirl034.jpg
d2 - images/nudes/nudgirl035.jpg
d2 - images/nudes/nudgirl036.jpg
d2 - images/nudes/nudgirl037.jpg
d2 - www.creme-organization.nl
d2 - www.girlswholikeporno.com
d2 - www.hartza.com/QUEER
d2 - www.mujerpalabra.com
d2 - www.nihil.com.ar
d2 - www.sindominio.net
d2 - VANDALISMOROSA

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page